Clippino omeopatico #4. Energy inform matter.

IMAGE CLIP 4

Einstein disse: Energy inform matter.
Che cosa significa? Significa che l’energia dirige, istruisce la materia, l’energia indirizza la materia. Oggi useremo due strumenti che conoscete bene per entrare in queso concetto. Da una parte abbiamo una chiave di metallo. Questa chiave è uno strumento che ci permette con una azione fisica ponderale di produrre un comportamento, ad esempio aprire e chiudere una porta, sempre che ci sia una accordanza tra la chiave e la toppa. Se facciamo un esercizio di astrazione, questo è ciò che succede tra una molecola e il recettore specifico, che ne so, per ottenere un certo tipo di comportamento – ad esempio non sentire più un certo tipo di dolore – assumiamo un farmaco , una molecola, di una certa forma che andrà a combaciare con uno specifico recettore per attuare il comportamento desiderato, cioè non sentire più il dolore, Succede anche con le molecole degli antibiotici. Vi stupisce ? no. Tutto normale. Intuitivo.
Ora abbiamo un telecomando, ad esempio quello che ci permette di aprire e chiudere la nostra automobile. E’ una cosa che facciamo tutti i giorni, senza esserne stupiti, lo facciamo con il telecomando della tv, con i cellulari, con gli apricancello… nulla di strano. Premi un bottone e questo produce un comportamento: apri e chiudi la tua automobile. Non c’è la necessità che ci sia una chiave e una serratura fisicamente presenti. Premi il bottone e una energia produce ciò che desideri. E questa informazione che indirizza la materia, ciò l’apertura della tua macchina è specifica, nel senso che l’emittente (il telecomando) deve essere in accordanza con il ricevente (la tua macchina), perchè se così non fosse o non si apre nulla oppure apri tutte le auto del vicinato.
Quindi emergono due narrazioni:
la prima è che non ci stupiamo se una fonte di energia produce un comportamento fisico misurabile e valutabile (quindi tocca dare ragione alla affermazione di Einstein)
la seconda è che ci deve essere una accordanza, una similitudine tra l’energia che si produce e chi la riceve.
Quindi c’è una interazione tra fenomeni energetici e comportamenti biologici. Questo è ben descritto nel libro di Bruce Lipton, la biologia delle credenze. Che cosa dice Lipton. Lipton dice che il vero cervello della cellula vivente non è il nucleo, nel quale viene sintetizzato il DNA che poi dirige la formazione delle proteine. Il vero cervello della cellula, lui afferma è la membrana citoplasmatica, è il vero cervello, è un organo sensibile, atto a decodificare tutti i messaggi del mondo esterno attraverso dei recettori di vario tipo, quelli per determinate molecole, quelli per i farmaci, quelli di tutte le informazioni che arrivano dall’ambiente, sia in forma fisica che in forma di energia. Un po’ come il nostro sistema nervoso centrale, che ha dei recettori che codificano il mondo circostante, occhi orecchie tatto, naso , bocca, ma anche le emozioni, rabbia disgusto passione tristezza…
Tutto questo, esso sia in forma ponderale come ad esempio una molecola di un pesticida oppure una fonte energetica, onde elettromagnetiche , anche le emozioni, influenza la materia, il nostro comportamento. Tocca dare ancora ragione ad Einstein. Lipton dice che l’ambiente che ci circonda, influenza i nostri comportamenti cellulari, lo chiama epigenetica. Questi fenomeni di varia natura, vengo percepiti e codificati dalla membrana citoplasmatica della cellula, i segnali vengono tradotti in una lingua capibile e inviati al nucleo, cioè il meccanico, l’autofficina della cellula, che in base alle informazioni che riceve, produce dei comportamenti.
Quindi non é difficile capire che il rimedio omeopatico, che è una forma specifica di energia misurabile (come già ipotizzato da Elia, Del Giudice, Preparata e ora Germano e influenza e dirige dei comportamenti, cioè i sintomi fisici in accordo, in similitudine con l’omeostasi specifica di quel paziente. C’è un accordo di frequenze (che è la base della legge della similitudine tra paziente e rimedio specifico).
Oramai le Nuove scoperte nell'ambito della molecola dell'acqua da parte di Del Giudice, Preparata, Elia e Germano (riabilitano gli esperimenti fatti da Benveniste) e la fisica quantistica ci dice che dobbiamo aprire la nostra mente ad una nuova narrazione dei fatti.

Una risposta a “Clippino omeopatico #4. Energy inform matter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...