Comunicato Stampa UMNCV del 17 Febbraio 2009

L’elaborazione della Seconda Applicazione delle Linee Guida inerenti

l’applicazione dell’Articolo 48 del Codice Deontologico in materia di

Pubblicità Sanitaria nel settore delle Medicine Non Convenzionali

Veterinarie redatte da FNOVI (Gennaio 2009) trova l’ovvio consenso degli

esperti che avevano già sollecitato una tale risoluzione. L’Unione

Medicina Non Convenzionale Veterinaria – UMNCV aveva più volte chiesto

alla FNOVI una revisione più mirata della prima stesura delle Linee

Guida, in funzione di una più precisa identificazione degli esperti

delle MNC, per garantire l’autonomia del medico veterinario nel ricorso

consapevole alle differenti pratiche terapeutiche, nella considerazione

per il pluralismo scientifico, per rispettare il diritto che il

proprietario ha nell’esercitare la libertà di scelta terapeutica, per

estendere i requisiti già previsti dalla Legge Regione Toscana 9/2007.

Le sigle componenti la UMNCV hanno prodotto un preciso documento CRITERI

DI VALUTAZIONE DEGLI ESPERTI IN MNC (2007) in cui, sulla base

dell’esperienza maturata nello specifico settore della formazione di

base, della formazione avanzata, dell’aggiornamento professionale, ma

anche sulla base dell’esperienza clinica quotidiana dei loro esperti,

sono delineati i principali profili di una reale determinazione delle

figure competenti in materia a garanzia di una prestazione professionale

erogata con scienza e coscienza. Il Documento della FNOVI, peraltro,

anticipa i temi trattati nelle “Linee di indirizzo all’utilizzo di

Medicina Complementare integrata con la Medicina Convenzionale” redatte

dalla Federazione delle Società Medico – Scientifiche (FISM – Febbraio

2009) che ha come obiettivo quello di fornire un indirizzo generale

tendente ad implementare la sinergia tra Medicina convenzionale e MNC

nel campo della pratica clinica. La UMNCV auspica che questo importante

Documento licenziato dal Comitato Centrale della FNOVI sia l’avvio di un

dialogo proficuo tra Veterinari non convenzionali ed allopati per

stabilire i criteri dell’integrazione delle differenti discipline

mediche a favore del potenziamento dell’atto medico veterinario.

Parma, 17 Febbraio 2009

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...